Come scegliere al meglio l’illuminazione per esterni 

La scelta della perfetta illuminazione per esterni della casa non è semplice, stante la presenza di tantissime possibilità di personalizzazione, diversi budget e via dicendo.

La corretta illuminazione esterna è necessaria per vivere al meglio le zone esterne della casa, per valorizzare e anche per renderle sempre più sicure.

Nella scelta della illuminazione per esterni migliore bisogna considerare quindi diversi aspetti, ad esempio la zona che si vuole illuminare, la posizione delle luci, il tipo di luce. Ovviamente anche l’impianto di illuminazione per esterni deve avere alcune caratteristiche ben precise, per resistere all’umidità, agli agenti atmosferici, al freddo ed al caldo. La scelta dei materiali migliori, che siano resistenti all’umidità e che non si corrodano facilmente, ha quindi un’importanza primaria in questo aspetto.

Infine, bisogna considerare anche il risparmio energetico. Scegliere un impianto di illuminazione per esterni a risparmio energetico è la soluzione migliore per massimizzare l’efficienza del prodotto e per il risparmio energetico che è sicuramente un fattore da valutare. Ad esempio gli impianti a celle solari permettono di usare l’energia del sole, che immagazzinano durante il giorno, e di sfruttarla poi la sera per illuminare, risparmiando così molta energia.

Illuminare gli esterni: come fare?

Le soluzioni per l’illuminazione per esterni sono davvero numerosissime, dal punto di vista stilistico. Ecco qualche spunto che può tornare utile.

  1. Lampade a terra. Se volete ricreare un percorso luminoso sofisticato ed elegante, che accompagni il vialetto e che sottolinei alcune zone della casa (ad esempio il contorno piscina) potete optare per le lampade da terra. Le lampade da terra sono elementi luminosi che vanno installati incassati per terra, e che possono rimanere quasi invisibili di giorno ed accendersi poi con un effetto elegante ed unico la sera e di notte. Potete anche optare per delle lampade a sensori che si accendono solamente quando si passa loro accanto.
  2. Lampade da parete. Le lampade da parete sono una soluzione per l’illuminazione per esterni davvero classica ma che allo stesso tempo può essere facilmente reinventata, con effetti elegantissimi e sofisticati. Ad esempio potete optare per delle applique da esterno in ceramica che illuminano con estrema grazia la zona esterna della casa, rimanendo eleganti e sofisticate allo stesso tempo.
  3. Lampade da soffitto. Su tettoie, terrazzi, portici potete anche installare delle lampade da soffitto, speciali plafoniere di design che illuminano in modo completo la zona interessata, e che permettono di rendere vivibile anche quando fa buio una zona esterna.
  4. Paletti luminosi. Abbastanza diffusi per l’illuminazione per esterni sono i paletti luminosi, estremamente semplici da installare, di grande impatto visivo. Possono essere degli interessanti complementi d’arredo per il giardino anche moderno.
  5. Giardino classico? La soluzione ideale possono essere i lampioncini da esterno che illuminano con estrema eleganza ogni zona della casa creando una soluzione perfetta per ogni esigenza. I lampioni da giardino possono essere di diverso tipo e ce ne sono davvero di ogni stile, per tutti i gusti e tipi di casa.
  6. Proiettori da esterno. Un’altra soluzione per l’illuminazione per esterni possono essere i protettori orientabili che illuminano alcune zone della casa e possono creare interessanti giochi di luce sulla parete esterna.

L’illuminazione per esterni per la piscina

La piscina è una di quelle zone che spesso è interessata dall’illuminazione per esterni. In effetti la piscina può essere illuminata nei suoi contorni per motivi estetici ma anche per motivi funzionali e di sicurezza. L’illuminazione per esterni a led è perfetta per la zona del contorno piscina, ma si può anche optare per dei faretti e proiettori da mettere sott’acqua che creano un effetto visivo davvero unico ed elegante.